La contrattura muscolare

La contrattura è una contrazione involontaria e dolorosa di uno o più muscoli scheletrici. Il muscolo coinvolto si presenta rigido e l’ipertonia delle fibre muscolari è apprezzabile al tatto.La contrattura è la meno grave tra le lesioni muscolari acute poiché non causa alcuna lesione anatomica alle fibre, ma ciò che si verifica è semplicemente un aumento involontario e permanente del loro tono.

  • E’ bene effettuare un trattamento manuale pressorio a livello della contrattura e di tutto il muscolo in questione per provocare il rilassamento dello stesso.
  • L’utilizzo di olio di arnica (Arnica montana) calma il dolore. È consigliabile applicare l’olio sulla zona interessata due volte al giorno.
  • Inoltre, un massaggio con olio di zenzero, pepe nero o menta piperita contribuisce a scaldare i muscoli ed a attenuare il dolore.
  • Le terapie con l’acqua calda sono metodi molto diffusi ed efficaci per trattare le contratture muscolari. Sebbene il sollievo sia temporaneo, l’effetto di tali trattamenti è estremamente rilassante e consente una maggiore mobilità. Per attenuare la tensione immergersi in acqua tiepida (32-37°C) è possibile aggiungere oli essenziali di geranio, gelsomino o lavanda, oppure applicare la borsa dell’acqua calda sulla parte contratta.
  • Per via orale, si può assumere lo zenzero (Zingiber officinale) che è un rimedio popolare per attenuare sia l’infiammazione che il dolore. Versare dell’acqua bollente sulla radice grattugiata e bere la tisana. Per un’efficacia maggiore, assumere 1-2 g di zenzero in polvere sotto forma di capsule da due a tre volte al giorno oppure adoperare 1-2 ml di tintura tre volte al giorno.
div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-color: #66bf7f;background-size: cover;background-position: center center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 620px;}