Lo sapevi che…?

Lo sapevi che fare stretching ha un effetto importante nel trattamento della fibromialgia?

Nel 2014 è stato eseguito uno studio significativo presso l’Università Federale di Recife in Brasile. La fibromialgia è una sindrome reumatica ad eziologia ignota, che si manifesta principalmente nel sesso femminile tra i 30 ed i 55 anni di età. La patologia si caratterizza per dolori muscolo-scheletrici cronici e diffusi con una durata maggiore di tre mesi, provocando problemi fisici ed emotivi che interferiscono direttamente con la qualità della vita della persona. La diagnosi si basa sulla condizione clinica del paziente e la terapia mira ad un controllo del dolore mediante un approccio multidisciplinare alla patologia con interventi nella sfera fisica, farmacologica e comportamentale. I risultati ottenuti in questa ricerca evidenziano un netto miglioramento della condizione del paziente sia per quanto concerne il dolore, sia per quanto riguarda la qualità della vita che la condizione fisica della persona. In conclusione gli autori suggeriscono ulteriore ricerca sull’argomento per stabilire il beneficio reale della tecnica, perché nella maggior parte delle pubblicazioni c’è una bassa qualità della metodologia di ricerca.

Considerando che la Fibromialgia è una patologia in aumento è fondamentale che chiunque si interessi di Postura abbia un’approfondita conoscenza dell’argomento, in quanto si tratta di una malattia che ha molto frequentemente anche dei riflessi considerevoli sul portamento della persona. Lo stretching è un argomento spesso trattato nei seminari della Postural Generation Academy e i partecipanti ricevono una importante formazione sull’argomento.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-color: #66bf7f;background-size: cover;background-position: center center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 620px;}